Sessioni in studio | Gli Audibles parlano di 'Slime & B' di Chris Brown e Young Thug, lavorando con Mary J. Blige e altro ancora

Colonne


Per Studios Sessions, approfondiamo le storie dietro le lunghe ore in studio e tutto ciò che serve per realizzare un album parlando con artisti, produttori, ingegneri, fotografi e altro ancora che sono intimamente collegati al processo di registrazione con alcuni dei più grandi artisti nel mondo. Queste sono le storie che raramente lasciano lo stand.

The Audibles — Jimmy Giannos e Dominic DJ Jordan — è unproduzioneduo che assorbe il gioco e lo distilla in successi. Hanno persino prodotto banger che il mondo non ha ancora ascoltato.

La canzone era pazzesca e stava per uscire su [di Mary J. Blige] ultimo album ( Forza di una donna ), Giannos de Gli Audiblesdetto RIVOLTAdi una certa traccia che non ha mai visto la luce. Era una canzone positiva sulle relazioni, ma all'epoca, dal nulla, stava attraversando il divorzio e non voleva usare quel disco nell'album perché non aveva senso per lei.

In questa puntata di Studio Sessions, gli Audibles discutono di come sono finiti sulProgetto di collaborazione tra Chris Brown e Young Thug, Snoop Dogg che parla con ESPN durante una sessione in studio e sessioni in studio virtuale durante la quarantena. Leggere sotto.

Come hai scoperto che saresti stato in Young Thug e Chris Brown's Melma & B ?

DJ: Solo pochi giorni prima dell'uscita, l'ingegnere di Chris Brown, Pat, ci ha contattato per i file della canzone per farla mixare il prima possibile e ci ha detto che sarebbeessere nel progetto. Sapevamo che a Chris piaceva la canzone qualche settimana prima, ma questa è stata una bella sorpresa. Tutte le persone coinvolte l'hanno ucciso.

Come è nato il ritmo di City Girls?

Jimmy: Per City Girls, siamo arrivati ​​con il 70% del ritmo. Abbiamo tagliato la canzone, il nostro artista è andato a casa di Chris Brown, l'ha suonata per lui, l'ha adorata e l'ha tagliata. Ma poi Chris Brown ci ha inviato delle note su un memo vocale sui cambiamenti che voleva fossero implementati nel disco. Torneremmo nel nostro studio eaffrettati a restituirglielo, così poteva sentirlo. Direbbe, adoro la melodia, ma voglio che provi un suono diverso. Avremmo cambiato il suono. C'è stato un sacco di feedback. In questo momento, stiamo facendo sessioni in studio virtuale invece di essere in studio con loro a causa del Coronavirus.

Come sono queste sessioni di studio virtuale?

Jimmy: Abbiamo fatto molte sessioni di missaggio online. Da allora ci occupiamo di FaceTiming e riceviamo mixquesta quarantenainiziato a giorni alterni perché stiamo finendo alcuni progetti.

DJ: Primaè avvenuta la quarantenae stavamo lavorando al disco Intentions per l'album di Justin [Bieber]. I cambiamenti , l'ingegnere del mix di Justin Bieber, Josh Goodwin, ce ne ha inviato una versione, l'ha ascoltata e non eravamo contenti del modo in cui suonava la batteria e del mix generale. Sentivamo che avremmo potuto fornirgli il suono migliore, quindi siamo tornati indietro, abbiamo modificato la batteria, poi ci siamo avvicinati a Josh e abbiamo caricato la batterianel suo studiogiorni prima che l'album dovesse essere consegnato. Potrebbe essere stato il giorno successivo. Era davvero il momento della crisi. Abbastanza sicuro, il record delle intenzioni è tra i primi 10, non solo per questo, ma ha aiutato molto.

Visualizza questo post su Instagram

Sessione leggendaria con l'incredibile e super talentuoso @therealmaryjblige. #TheAudibles SC: DMACC702

Un post condiviso da Gli udibili (@theaudibles) il 3 maggio 2016 alle 15:20 PDT

Qual è stata la tua prima interazione con Mary J. Blige?

Jimmy: Mary è sempre stata un'artistaabbiamo amato e rispettato. La prima sessione che abbiamo fatto con lei è stata divertente perché quando siamo entrati in studio, il suo team parlava di come non ci fossero più troppi produttori speciali e di come molti di loro suonassero allo stesso modo. Hanno anche allevato produttori che amavano ancora e che facevano ritmi incredibili come Pharrell. Quindi, in quel momento, stavo pensando che spero davvero che gli piaccia quello che stiamo per suonare. Quindi, abbiamo tirato su un ritmo che avevamo fatto per lei la sera prima e tutti nella stanza hanno iniziato a battere la testa. L'abbiamo caricato e Poo Bear ha iniziato a scrivere, leilo ha registrato, e il disco è uscito davvero fantastico.

Qualcuna delle canzoni che hai fatto con Mary è uscita?

Jimmy: La canzone era pazzesca e stava per uscire nel suo ultimo album ( Forza di una donna ). Era una canzone positiva sulle relazioni, ma all'epoca, dal nulla, stava attraversando il divorzio e non volevausa quel recordnell'album perché non aveva senso per lei.

Cosa hai notato del suo processo di registrazione che ti ha colpito?

Jimmy: Sentirla cantare in cabina e le sue corse classiche. Ha fatto una ripresa delle sue improvvisazioni in tutto il record.È semplicemente fenomenale.

Visualizza questo post su Instagram

Nel frattempo In HAWAII… @commonkings @poobear @sasha_sirota @jimmyg123321 #TheAudibles @dj_anrky Album FUORI FEB 2nd #PREORDER NOW su #Itunes #BlessUp

Un post condiviso da Gli udibili (@theaudibles) il 24 gennaio 2017 alle 18:59 PST

Avete mai fatto un album con un artista da zero?

Jimmy: Abbiamo fatto l'intero album di The Common KingsNello studiocon loro, tutti i giorni, per un paio di mesi di fila. Ricordo che DJ disse loro, dopo le prime canzoni che abbiamo fatto, Ragazzi, sarete pronti per un Grammy. Abbastanza sicuro, hanno ottenuto la loro prima nomination ai Grammy per il miglior album reggae e abbiamo prodotto l'intero album. Ne abbiamo prodotti alcuni alle Hawaii e altri a Los Angeles.

DJ: Le sessioni alle Hawaii stavano letteralmente realizzando le canzoni da zero in studio. Avevamo prenotato due monolocali che erano congiunti: una camera e una camera B. Jimmy ed io saremmo nella stanza B a cucinare le tracce mentre Poo Bear e The Common Kings tagliano le altre canzoni. Lo erano davveroentusiasta dei record. Dopo che hanno finito di tagliare il disco nella stanza A, entrano e ascoltano quello che stiamo facendo nella stanza B e dicono, Questo è fuoco. Quindi Poo Bear sarebbe arrivato come, Caricalo. Mettiamolo nella sessione di Pro Tools. Quindi, inizierebbero a lavorarci su nella stanza A, mentre noi nella stanza B a lavorare su un'altra idea per loro.

Hai prodotto alcuni dischi per Lupe Fiasco. Com'è stato lavorare con lui?

Jimmy: Il giorno in cui l'abbiamo incontrato di persona, è venuto e ce lo ha dettoil suo albumera finito. Questo era per Laser. Due giorni dopo, ha colpito Poo Bear dicendo, ho bisogno di un disco ritmato dal suono di Ibiza. Poi, all'ultimo minuto, ci siamo intrufolati I Don't Want To Care Right Now proprio prima di masterizzare.

Visualizza questo post su Instagram

📸: @yos6i

Un post condiviso da Gli udibili (@theaudibles) il 31 ottobre 2019 alle 14:40 PDT

Com'è registrare in studio con Snoop Dogg ?

DJ: È pazzesco. È leggendario. Non dimenticherò mai il giorno in cui è entratouna nuvola di fumo. Era mistico. Stava fumando, e mentre entrava nella sessione in studio, è entrato con una nuvola di fumo. È venuto con tutti i tipi di erba in questo grande ... non posso nemmeno chiamarlo un armadio. Come lo chiamereste Jim?

Jimmy: Non lo so. Aveva tutti questi diversi scaffali che avresti tirato fuori con questi contenitori (ride).

DJ: Sì, aveva diversi scaffali didiversi tipi di aromi di erba. Ci ha dato tutta l'erba da bruciare. Anche la cosa pazza di lui è che è unattività commercialelui stesso. Mentre siamo nella sessione per registrare un disco, sta facendo un'intervista dal vivo su ESPN... Era tipo, Ehi, nipote. Ti dispiace se mi prendo un po' di tempo velocemente? Devo solo andare su ESPN e fare questa intervista dal vivo. Abbiamo interrotto la sessione e lo stavamo solo guardando su ESPN, mentre stava facendo questa intervista sul suo laptop. È stato pazzesco. Era il 2015, credo.

La musica su cui hai lavorato con Snoop è uscita?

Jimmy: Era un disco di collaborazione con quest'altro artista con cui stavamo lavorando. Penso che potrebbe ancora uscire.

Quali pensi che saranno gli effetti collaterali di questa pandemia per i produttori musicali?

DJ: Dieci anni fa, questo avrebbe danneggiato immensamente l'industria musicale. Ma per come è la tecnologia ora, possiamo farlosessioni di zoome [avere] così tante opzioni per lavorare con le persone in remoto. Ha elevato la creatività dell'ecosistema produttore. Le nostre e-mail sono invase da tutti i tipi di produttori che inviano beat pack per lavorare con noi. Ha reso molto più facile per i creativi lavorare insieme in questo spazio digitale.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da The Audibles (@theaudibles) il 28 giugno 2019 alle 12:16 PDT

In quale sessione di studio avete imparato di più?

Jimmy: Uno dei primisessioniabbiamo mai avuto con Poo Bear. Ci ha insegnato come trasformare un ritmo in un disco, come formattarlo correttamente, non aggiungere tante contromelodie e lasciare spazio alla voce e allo scrittore per scrivere le loro melodie.

DJ: Abbiamo anche avutosessioni con E-40, che è il re indipendente, e ci ha dato tanto gioco su come funziona il business della musica. È entrato e l'ha fatto a pezzi con noi per ore. Jimmy ed io stavamo esaminando il suo cervello su qualsiasi cosa potessimo pensare.