Rioter arrestato dopo aver inviato un selfie in Campidoglio a un agente federale

Prima Pagina


Un vigile del fuoco in pensione dei vigili del fuoco di New York è stato arrestato dopo aver inviato un selfie di se stesso all'interno dell'edificioCampidoglio degli Stati Unitidurante i disordini al fratello della sua ragazza, che era un agente federale.

Secondo WUSA 9 , Thomas Fee è attualmente accusato di ostacolare l'ordinato svolgimento diaffari del governoo funzioni ufficiali ed entrare in un edificio o in un terreno ristretto. Martedì (19 gennaio), è stato rilasciato con una cauzione di $ 100.000 e gli è stato ordinato di consegnare tre delle sue armi.

I pubblici ministeri hanno un elenco di prove schiaccianti contro Fee. L'agente federale ha visto un post su Facebook di sua sorella che il suo ragazzo era alla manifestazione il 6 gennaio durantel'insurrezione. L'agente ha quindi inviato un messaggio a Fee, che ha confermato di essere nella Rotonda del Campidoglio e ha inviato una sua foto e un messaggio dicendo che era sulla punta della lancia.

L'agente federalepoi segnalatole prove al Servizio di sicurezza diplomatica. Lo hanno poi passato alla Joint Terrorism Task Force. Inoltre, le autorità federali sono state anche in grado di confermare che la Chevy Tahoe bianca di Fee ha lasciato Long Island, dove vive, il 5 gennaio ed è tornata il 7 gennaio.

Fee è almeno il secondo vigile del fuoco in pensione che è stato accusato in relazione all'insurrezione. Il primo è statoRoberto Sanford, che è stato arrestato e accusato di aver colpito diversi agenti di polizia del Campidoglio con un estintore.

L'uomo di 55 anni è stato arrestato per aver aggredito l'agente William Young. Secondo il filmato dell'incidente violento, Sanford ha lanciatol'estintoreal poliziotto, che ha deviato e ha colpito anche altri due agenti. Young è stato portato in ospedale dove è stato valutato e fortunatamente autorizzato a riprendere i suoi impegni professionali.

Sanfordè stato accusatocon disordini civili e aggressioni, condotta disordinata sul terreno del Campidoglio, ingresso in un edificio riservato senza legittima autorità e resistenza o impedimento agli ufficiali mentre sono impegnati nell'esercizio delle funzioni ufficiali.